Luglio 2020

Sudan, la primavera dei diritti umani contro il fondamentalismo

In Sudan è finalmente sbocciata la Primavera dei diritti umani. Il lungo inverno islamista che aveva caratterizzato l’era del generale Omar Al Bashir sta infatti lasciando il posto a una nuova stagione, inaugurata dall’introduzione da parte dell’attuale governo di transizione di una serie di riforme che possono essere considerate...

Sei verità sul Recovery Fund

È possibile dare un giudizio obiettivo su quanto è accaduto a Bruxelles in merito all’approvazione del cosiddetto “Next Generation EU” (o “Recovery Fund”), ovvero un piano di aiuti finanziari agli Stati facenti parte dell’Unione Europea per fare fronte alla crisi economica conseguente alla pandemia da Covid-19? Credo di sì,...

La partecipazione dei lavoratori all’impresa

In questo periodo di grave crisi economica che sta attraversando l’Italia e di crescente disoccupazione potrebbe essere utile recuperare dallo scaffale del nostro prezioso ordinamento giuridico l’art. 46 della Costituzione repubblicana che è rimasto negli anni sostanzialmente inattuato. La norma costituzionale – programmatica - prevede che “ai fini della elevazione...

I troppi “ismi” nel dibattito politico

Ismo – ci ricorda l’Enciclopedia Italiana – è un suffisso di molti vocaboli astratti, taluni derivati dal greco (dove hanno origine verbale) e i più formati posteriormente (tratti in genere da sostantivi o aggettivi), per indicare dottrine e movimenti religiosi, sociali, filosofici, letterari, artistici (per es.: manicheismo, islamismo, socialismo,...

Maggio 2018

Agosto 2017

Ius soli. Francesco sotto attacco per "l'ingerenza" mirata (e sospetta)

di Fernando Massimo Adonia La memoria della rete non dimentica. Se ne faccia una ragione anche papa Francesco, il titolare del magistero decisamente più social della storia della Chiesa. Soprattutto se in discussione c’è uno dei temi avvertiti fra i più urgenti dall’opinione pubblica, quello dei migranti. Non era mai...

E se il modello riformista di Bergoglio fosse proprio Benedetto (XVI)?

di Fernando Massimo Adonia C’è inquietudine dentro e fuori le mura leonine. Nubi ben visibili si addensano sui Sacri Palazzi. È dai giorni della rinuncia, infatti, che il nome Ratzinger non rimbalzava con tanta insistenza sugli organi di stampa mondiali. Che sia quello di Joseph o del meno ingombrante George,...

Un anno di Raggi? Indietro tutta. E Roma si scopre ostaggio del "software"

Se avesse dalla sua un po' di quella malizia tutta democristiana di un Luigi Di Maio avrebbe detto: «I voti li diamo alla fine». E invece no. Virginia Raggi si è proprio abbonata alla dissociazione tra percezione e realtà, frutto di un'ingenuità che è ormai il suo tratto caratteristico:...