Luglio 2018

Boutade. Vade retro Salvini? Il "peccato" (di convenienza) di Famiglia Cristiana

di Fernando Adonia Se la tentazione era di dividere il palco della politica italiana tra buoni e cattivi, Famiglia cristiana c’è caduta in pieno. Ecco la prossima copertina: “Vade Retro Salvini”. Addirittura. Il settimanale del gruppo San Paolo scende in campo e raccoglie l’invito arcobaleno di Rolling Stone, “Da adesso [...]

L'assenza dell'Europa (politica) non è un affare per l'Italia

Le ultime elezioni Politiche ci segnalano che la maggior parte degli elettori, oggi, si esprimono contro l'Europa. Le forze politiche che si pongono in antitesi con l'Europa hanno la maggioranza nel Paese ed in Parlamento. E ciò non non era mai accaduto nella storia repubblicana italiana. L'Italia è stata intrisa [...]

Giugno 2018

Destra contro destra? Ecco perché si rischia l'autunno caldo (fratricida)

di Angelo Belmonte* Molte, diverse, a volte affascinanti, talvolta inquietanti, le anime che hanno attraversato la destra postfascista: da quella sociale e popolare a quella borghese, dalla trasgressiva alla benpensante, da quella bottegaia, alla sessantottina, alla rivoluzionaria, finanche all’anarchica. Tante anime tenute per lo più insieme dal carisma di Giorgio [...]

Maggio 2018

Il "gran rifiuto" di Mattarella non è giustificabile

Per capire la crisi istituzionale più grave della storia repubblicana è necessaria una doverosa premessa, ovvero ricordare le parole del giurista Arturo Carlo Jemolo: «questa verbosità della Costituzione [e] questo frequente ricorso a formule vaghe non sono una semplice offesa al buongusto, ma riverberano su tutta la Carta costituzionale [...]

La politica delle emozioni non può diventare il governo delle emozioni

“La democrazia moderna non è fondata sulla partecipazione diretta ma sulla rappresentanza; non presuppone l’esercizio in proprio del potere, ma la delega del potere; non è un sistema di autogoverno, ma un sistema di controllo e di limitazione del governo” (Sartori, 1990). Il termine democrazia è più adatto ad un [...]

Aprile 2018

Seminario di studi "“La nostra Europa e l’Ungheria di Orban”

18 aprile 2018 - Camera dei Deputati - Sala Commissione Finanze L'incontro è stato aperto dal Sen. Adolfo Urso, Presidente della Fondazione Farefuturo. A seguire gli interventi dell’On. Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d’Italia, dell’Ambasciatore di Ungheria Adam Zoltan Kovacs, dell'Addetto Affari per l'UE Eva Mazza dell'Ambasciata della Repubblica [...]

L'Europa modello Orban? E' possibile: confederale e con Stati forti

di Alessandro Boccia «Ventisette anni fa qui in Europa Centrale pensavamo che l’Europa fosse il nostro futuro, ora sentiamo di essere noi il futuro dell’Europa». Queste parole-manifesto, pronunciate per la prima volta da Viktor Orbàn, appena rieletto a furor di popolo premier del governo in ungherese, sono state riprese ieri [...]

Marzo 2018

Se tornare a "pensare" è una scelta politica davvero al passo coi tempi

La quotidianità politica fa sì che si renda necessario tornare sul tema della centralità del pensiero in politica, sulla necessità - ormai per lo più frustrata - di un ritorno all’elaborazione intellettuale e alla scelta, ponderata e ragionata, dei fini. Se per gli Antichi la buona politica era determinata [...]

Farefuturo in Parlamento con una squadra di patrioti "professionisti"

Cinque parlamentari della prossima legislatura rigorosamente “made in Farefuturo”. È questa una delle novità non solo del centrodestra ma del panorama politico di questa che rappresenta l'elezione d'ingresso della “Terza Repubblica”. A rappresentare il lavoro, le tesi e la produzione intellettuale della fondazione saranno tre senatori e due deputati: [...]