Gennaio 2018

"Carmen" di Bizet. Contro il politicamente corretto: resistere, resistere, resistere

A Firenze, come si sa, è andata in scena la “Carmen” di Bizet. Il regista Leo Muscato, con l’approvazione del sovrintendente Cristiano Chiarot nonché del sindaco Dario Nardella, ha deciso di modificare il finale: non sarà Don Josè a uccidere Carmen, bensì il contrario. La motivazione? “Non si può...

Ius soli e forzature di Natale: a Francesco si è ingolfata la comunicazione

La situazione è diventata via via sempre più evidente e in queste festività ha raggiunto l'apice. Qualcosa nella comunicazione di papa Francesco si è ingolfata. Le numerose polemiche sull’omelia di Natale, dove il vescovo di Roma ha affiancato l’inospitalità vissuta da Giuseppe e Maria la notte in cui Gesù...

Novembre 2017

Se l’allarme "astensionismo" in Italia è solo l’ultima delle fake news

Un fantasma si aggira per l’Italia, e puntualmente riappare ad ogni elezione: l’astensionismo. E ogni volta è un profluvio di titoloni e di allarmismo, giusto per restare in sintonia con quella democrazia emozionale con la quale, volenti o nolenti, siamo costretti convivere. Come spesso accade, la ricerca del sensazionalismo...

Giovani sempre più "Neet", non studiano e non lavorano. E’ solo colpa dello Stato?

La nuova indagine sull’occupazione e sugli sviluppi sociali in Europa (Esde) non dice nulla di buono per il nostro stivale. L’Italia si dichiara uno dei paesi con il più alto tasso di “Neet”, ovvero quei giovani dai 15 ai 24 anni che non studiano e né hanno un’occupazione lavorativa...

Impresa, famiglia e lavoro: così si rifà grande l’Italia

Dieci anni dopo la grande crisi finanziaria e bancaria del 2007 l'Europa è in profonda crisi politica ed istituzionale ma i singoli Stati europei hanno avuto riscontri diversi. Germania, Francia, Gran Bretagna e tanti altri, persino l'Irlanda su cui la crisi economica aveva avuto un impatto tremendo, sono da tempo...

#Charlie. Quell’alleanza tra amore e scienza che rischia di restare sospesa

A questo punto non c’è che augurarsi che il piccolo Charlie Gard vada via in silenzio, tra le braccia dei propri genitori. Che le sue ultime ore possano rientrare nella normalità di una condizione al limite. Una normalità antica quanto le angosce dell’umanità. Sì, perché prima ancora che gli...

L’Occidente è sempre più sotto attacco? Smetta di subire e impari da Israele

L'Occidente ancora nel mirino. L’ennesimo attentato che ha scosso Londra nei giorni precedenti alle elezioni, e forse ancor di più quel moto irrazionale e convulso che ha investito la folla di Torino, mettono di fronte l’opinione pubblica ad alcune scomode, amare realtà. Realtà che è più saggio prendere di...