Febbraio 2019

l’integrazione (im)possibile. Immigrazione africa – islam

Mentre in Italia sull’uso improprio della parola “razzista” si montano settimane di polemiche pochi sanno che in Sudafrica si è approvato un emendamento costituzionale per cui si potranno espropriare i terreni ai bianchi senza indennizzo, ma anche a vantaggio dei cinesi che in Sudafrica sono equiparati ai neri. Un razzismo [...]

Dicembre 2018

Novembre 2018

Global compact è la fine dei confini. Salvini dica no

Tra il braccio di ferro con l’Ue sulla manovra e le spericolate divisioni interne alla maggioranza, un fantasma sempre più palpabile aleggia sul punto di maggiore consenso del “governo del cambiamento”: il Global compact immigration. Ossia l’accordo promosso dall’Onu che promuove la necessità di una risposta mondiale al problema [...]

Sovranisti, non populisti. Per il bene (ed il benessere) della Nazione

Venerdì 16 partirà la Scuola di formazione della fondazione Farefuturo. Il primo corso è dedicato alla definizione di un tema di stretta attualità, «Sovranismo vs Populismo», per noi una vera e propria "emergenza" in vista della cruciale campagna elettorale per le Europee del 2019. Per chiarire la chiave di [...]

9 novembre. Farefuturo e l’asse pensante Italia-Visegrad

L’immagine di quel muro che il 9 novembre del 1989 veniva abbattuto a Berlino, con ogni mezzo, dal popolo finalmente festante di una nazione ingiustamente divisa e per diverso tempo oppressa, simboleggiava la giusta riscossa contro ogni forma di spietata vessazione come fu quella perpetrata dal regime sovietico. Quello [...]

Ottobre 2018

L’isteria contro i "sovranisti"? Non orienta né sterilizza più il dissenso identitario

Dilemmi attuali: a una settimana dai fatti in Baviera hanno vinto i Verdi di Katharina Schulze o l’Alternative für Deutschland? La risposta è tutta da interpretare, soprattutto quando le due forze antagoniste, da destra e da sinistra, al sistema cristiano-sociale hanno raccolto rispettivamente il 18 e l’11%. Passi in [...]

Il meeting. Riempire lo "spazio vuoto" dell’Ue. La ricetta? Più sovranismo

Krzysztof Szczerski non poteva scegliere momento più adatto, se non quello attuale, per dare alle stampe un libro ambizioso e portatore di buoni auspici per un’Europa futura e, si spera, diversa da quella di questi anni. “Un nuovo Dinamismo per il Sistema Europeo”, questo il titolo dell’opera, presentata, con [...]