Marzo 2021

Dicembre 2019

Luglio 2018

Vade retro Salvini? Il "peccato" (di convenienza) di Famiglia Cristiana

Se la tentazione era di dividere il palco della politica italiana tra buoni e cattivi, Famiglia cristiana c’è caduta in pieno. Ecco la prossima copertina: “Vade Retro Salvini”. Addirittura. Il settimanale del gruppo San Paolo scende in campo e raccoglie l’invito arcobaleno di Rolling Stone, “Da adesso chi tace...

Altro che "governo del cambiamento", qui sta nascendo un nuovo Nazareno…

Il “contratto di governo” tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini? Dopo una lettura attenta, in tutta onestà, non possiamo dire che questo: sembra piu un programma pensato per essere approvato con i “like” dal referendum on-line della piattaforma Rousseau o nei gazebo leghisti piuttosto che un progetto organico...

Aprile 2018

Gli elettori bocciano il “teatrino” di Di Maio. Ora governo di centrodestra

L'“esplorazione” più convincente l’hanno fatta gli elettori in Friuli Venezia-Giulia ponendo fine al “teatrino” di Luigi Di Maio, che ora non sa più che parte recitare. Gli elettori sono stati chiari e penso che almeno Casaleggio junior l'abbia capito. Qualcuno adesso lo spieghi al candidato premier che calca la...

Stop all’Italia del "stai sereno". Ecco come disincentivare il trasformismo

Per gentile concessione dell'editore e dell'autore, pubblichiamo di seguito un estratto dalle conclusioni di "State sereni. L'Italia è una Repubblica fondata sul tradimento" (Iuppiter, pp. 160, € 14) , l'interessante libro-inchiesta del giornalista de Il Tempo Carlantonio Solimene sul fenomeno sempreverde del trasformismo in politica e su alcune "cure"...

Marzo 2018

“Più Europa” con Emma Bonino? Un falso idolo: è l’Ue. No grazie.

Il democristiano, ed ex alleato di Pisapia, Bruno Tabacci salva la lista di Emma Bonino, offrendole l’esenzione dall’obbligo di raccogliere delle firme, concedendole il suo simbolo di Centro Democratico, in cambio dell’apparentamento di questa con il PD. Messa così, quella del democristiano e della radicale sembra una barzelletta (e...

Dicembre 2017

Leopolda 8, ultima fermata di Renzi: il treno della "rottamazione" è deragliato

Mai stato così all’angolo Matteo Renzi, neanche all’indomani della sconfitta al referendum costituzionale del 4 dicembre scorso. Mai così privo di carte da giocare e idee, altro che "Leopolda 8". Parola di Pierluigi Bersani: l’alleanza a sinistra non s’ha da fare. E c’era pure da spettarselo, a parte Giuliano...